Torri del Vajolet

Una proposta “no big”  articolata in 3 giornate per salire le bellissime Torri del Vajolet.

Date: 2-3 agosto

Durata: 3 giorni

Luogo: Arco di trento

Località di partenza: Pozza di Fassa (TN)

Difficoltà: media, arrampicate su roccia sicura, grado medio IV°+, qualche passaggio di V°. Occorre una buona condizione fisica, un minimo di esperienza sulle manovre base d’arrampicata e le discese in corda doppia.

Programma: Il ritrovo è fissato per le ore 10 del primo giorno a Pozza di Fassa presso il parcheggio degli impianti di risalita. Le notti saranno in parte in rifugio mentre per la prima, si potrà scegliere tra campeggio, b&b o albergo.

1° giorno: arrampicata in falesia, ripasso delle manovre di sicurezza, corda doppia e verifica del livello. 

2° giorno: Saliamo verso il rifugio Re Alberto alle Torri del Vajolet. Durante il percorso scaleremo un via alla Punta Emma.

3° giorno: Torri del Vajolet, in base alle capacità dei partecipanti sceglieremo quali vie affrontare con l’obiettivo di salire le due vette principali del massiccio, Torre Delago e Torre Delago. Rimanesse tempo potremo anche affrontare il monolite della Torre Piaz. In serata ritorno a valle.

Note:  Il programma proposto, al di la della prima giornata che reputo fondamentale, può essere modificato secondo le esigenze ed li piacere dei partecipanti.  Possono essere inoltre aggiunti uno o due giorni per scoprire altri angoli del massiccio della Val di Fassa come il Catinaccio, le Torri del Sella e  il Sass Pordoi.

Date diverse sono possibili previo verifica disponibilità;

Consigli: Durante la salita sarà necessario fare brevi pause per mangiare e bere,  portatevi alimenti nutrienti e leggeri, frutta secca, scaglie di grana, un piccolo panino. Una borraccia  con  tè o acqua limone e zucchero o una tisana. E’ vivamente sconsigliato l’uso di bottiglie di plastica. Portare un sacchetto, meglio se bio degradabile, per raccogliere eventuale carte igienica o salviette. Una specifica lista dell’equipaggiamento e del vestiario verrà inviata al momento della prenotazione.

Costi: 350€ a partecipante con minimo 2 iscritti. Nei costi è compresa la fornitura di materiale collettivo come corde, mezze corde, spezzoni, fettucce, cordini, moschettoni, eventuali protezioni veloci.

Nei costi non sono compresi: 

  • assicurazione personale sugli infortuni,  
  • spese di rifugio
  • spese per gli impianti di risalita
  • Il viaggio per raggiungere le località di partenza 
  • e tutto ciò non espressamente indicato nelle spese comprese.

Si precisa che le spese della Guida per rifugi e impianti,  andranno divise tra i partecipanti.

Alla prenotazione è richiesta la caparra di 90€.

Attrezzature: casco, imbracatura, scarpette, moschettoni vari, magnesite, zaino. Abbigliamento confortevole, qualche capo caldo, giacca a vento, cappello e guanti